mail unicampaniaunicampania webcerca

    Gianpaolo PAPACCIO

    Insegnamento di ISTOLOGIA

    Corso di laurea in INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE) A.O. UNIVERSITARIA S.U.N.

    SSD: BIO/17

    CFU: 1,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 15,00

    Periodo di Erogazione: Primo Semestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    Lingua Italiana

    Contenuti

    Il corso è improntato a fornire allo studente le nozioni minime e fondamentali relative ai tessuti del corpo, in particolare quelli del dente, sempre in rapporto alla loro funzione. Durante il corso vengono forniti i metodi e le informazioni che possono rendere ciascuno studente capace di diagnosticare il tipo di tessuto anche nei particolari e di spiegarne la funzione (istofisiologia applicata).

    Testi di riferimento

    -S. Adamo et al. Elementi di Istologia Piccin editore
    G. Papaccio- V Tirino: “ATLANTE DI ISTOLOGIA” III Edizione Idelson Gnocchi
    Slides del corso

    Obiettivi formativi

    Conoscenza della struttura dei tessuti fondamentali, del differenziamento ed accrescimento, con particolare riguardo alla struttura del dente, della gengiva, della lingua e delle ghiandole salivari.
    Lo studente deve acquisire la capacità di riconoscere al microscopio ottico e di descrivere i tessuti fondamentali e le sue varianti, con particolare riguardo ai tessuti oro-dentali.

    Prerequisiti

    Lo studente deve conoscere la struttura e funzione della cellula.
    In particolare lo stesso deve conoscere la struttura , funzione e importanza della membrana plasmatica , nucleo, e citoscheletro; struttura e funzione dei principali organuli cellulari, quali mitocondri, reticolo endoplasmatico liscio e ruvido, apparato di Golgi e lisosomi.

    Metodologie didattiche

    Il corso si articola in una parte teorica con lezioni frontali e partecipazione degli allievi al riconoscimento dei preparati e di una parte pratica con osservazione dei preparati mediante slides.

    Metodi di valutazione

    Durante le lezioni, il docente effettua una serie di domande agli studenti per verificare il loro apprendimento riguardo gli argomenti del corso e, in sede, vengono riproposti quelli poco chiari con approfondimento.
    In aula le lezioni sono sempre interattive con partecipazione attiva degli studenti. Ove gli stessi non partecipino il docente stimola alla discussione ponendo una problematica in Istologia.

    Colloquio finale (esame):
    Le domande di istologia riguardano gli aspetti di base della morfologia e delle funzioni e disfunzione dei tessuti.
    Pertanto lo studente deve dimostrare di essere in grado di:
    -riconoscere i preparati istologici;
    -descrivere i tessuti fondamentali;
    -descrivere i tessuti del dente (polpa dentaria, follicolo, smalto, cemento, dentina);
    -conoscere i meccanismi del differenziamento cellulare, delle interazioni fra cellule, e dell’istogenesi;
    -conoscere tutte le tappe dello sviluppo del dente.
    Lo studente deve essere inoltre, in grado di discutere, collegare fra loro ed analizzare i diversi argomenti. Il voto finale è espresso in trentesimi (30/30), ove 18 rappresenta il minimo e 30 e lode il massimo ed è stabilito durante l'esame orale.

    Altre informazioni

    Durante le lezioni, gli studenti si esercitano nel riconoscimento di preparati istologici con la proiezione di slides e spiegano perché sono giunti alla diagnosi e come ciascun preparato si riconosce e differisce da altri.

    Programma del corso

    Epiteli di rivestimento. Cenni alle giunzioni fra le cellule. Ghiandole e secrezione: ghiandole esocrine ed endocrine. Epiteli sensoriali: il calice gustativo. Epiteli particolarmente differenziati: lo smalto. Tessuto connettivo propriamente detto e varianti. Elementi cellulari, fibre e matrice dei connettivi. Tessuti connettivi con proprietà speciali: connettivo mucoso della polpa dentaria, reticolare, elastico, e adiposo. Tessuto cartilagineo. Tessuto osseo. Tipi di ossificazione. Dentina e cemento dei denti. Sangue. Tessuto linfoide. Tessuto muscolare: liscio, striato e cardiaco. Tessuto nervoso e nevroglìa. Dente e tessuti della cavità orale. Lingua, gengiva e ghiandole salivari.

    English

    Teaching language

    Italian Language

    Contents

    The course aims to provide the student with the minimum and fundamental notions related to human tissues, in particular to dental tissues, always in relation to their function.
    During the course, the methods and information are provided in order to make each student able to diagnose the type of tissue even in the details and to explain its function (histophysiology).

    Textbook and course materials

    -S. Adamo et al. Elementi di Istologia Piccin editore
    G. Papaccio- V Tirino: “ATLANTE DI ISTOLOGIA” III Edizione Idelson Gnocchi
    Slides del corso

    Course objectives

    Knowledge of the structure of fundamental tissues, of differentiation and growth, with particular regard to the structure of the tooth, gingiva, tongue and salivary glands.
    The student must acquire the ability to recognize at the light microscope and to describe the fundamental tissues and its variants, with particular regard to the dental tissues.

    Prerequisites

    The student must know the structure and function of the cell.
    In particular, the same must know the structure, function and importance of the plasma membrane, nucleus, and cytoskeleton; structure and function of the main cellular organelles, such as mitochondria, smooth and rough endoplasmic reticulum, Golgi apparatus and lysosomes.

    Teaching methods

    The course is subdivided into a theoretical part with lessons and participation of students in the recognition of the histological samples and a practical part with observation of the histological slices using slides.

    Evaluation methods

    During the lessons, the teacher effects a series of questions to the students to verify their learning respect the matters of the course and unclear concerns are proposed in deep.
    In the classroom, the lessons are always interactive with active share of the students. When the same don't participate, the teacher stimulates them to the discussion.

    Final interview (Exam):
    Histology questions cover the basic aspects of tissue morphology and functions as well as the main aspects of possible dysfunction.
    The student must:
    -recognize histologic samples;
    -describe the fundamental tissues and its variants;
    -describe the dental tissues (dental pulp, dental follicle, enamel, dentin and cementum);
    - Know mechanisms of cellular differentiation, interactions among cells, and histogenesis;
    - Know all stages of dental development.
    The final grade is expressed in 30/30 where 18 represents the minimum and 30 the maximum and it is established during the oral exam.

    Other information

    During the lessons, the students practice the recognition of histological slices with the projection of slides and they explain how they have come to the diagnosis and as each sample is recognized and as it differs from others.

    Course Syllabus

    Epithelial tissues. Glands and secretion: exocrine and endocrine glands. Sensory Epithelia: the taste bud. Particularly differentiated Epithelia: enamel. Connective tissues. Cellular elements, fibers and matrix of connectives. Connective tissues with special properties: Mucous connective tissue of the dental pulp, reticular connective tissue, elastic connective tissue, and adipose tissue. Cartilage. Bone. Types of ossification. Dentin and cement of the teeth. Blood.Lymphoid tissues. Muscular tissue: smooth, striated and cardiac. Nervous tissue and nevroglìa. Tooth and tissues of the oral cavity. Tongue, gingiva and salivary glands.

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype